All posts filed under “Black and White

Life

Lo so, la vita è tragica, la vita è stupida, però è bellissima, essendo inutile. Pensa a un’ immagine, a un soprammobile: pensare che la vita è una sciocchezza aiuta a vivere. Lo so la vita è tragica La vita è stupida però è bellissima […]

Leave a comment

Chair

– Secondo me quella sedia lì va spostata. – Anche secondo me quella sedia lì va spostata. – Facile dirlo quando lo han detto gli altri. – Se è per questo sono anni che lo dico e nessuno mi ascolta. – Da un’approfondita analisi storica […]

Leave a comment

On Writing

“Non so, forse è vero, devo essere una specie di macho approssimativo; in realtà non mi è mai sembrata una buona idea permettere alle donne di votare, fare gli stessi studi degli uomini, accedere alle stesse professioni, eccetera. Cioè, alla fine ci siamo abituati, ma […]

Leave a comment

Vita agra in bosco verticale

È aumentata la produzione lorda e netta, il reddito nazionale cumulativo e pro capite, l’occupazione assoluta e relativa, il numero delle auto in circolazione e degli elettrodomestici in funzione, la tariffa delle ragazze squillo, la paga oraria, il biglietto del tram e il totale dei […]

Leave a comment

Matera as Escher could see it

«Arrivai a Matera verso le undici del mattino. Avevo letto nella guida che è una città pittoresca, che merita di essere visitata, che c’è un museo di arte antica e delle curiose abitazioni trogloditiche [cioè scavate nella roccia]. […] Allontanatami un poco dalla stazione, arrivai […]

comment 1

Refugee and borders

“The refugee should be considered for what he is, that is, nothing less than a border concept that radically calls into question the principles of the nation-state and, at the same time, helps clear the field for a no-longer-delayable renewal of categories” (G. Agamben) Venice, […]

Leave a comment

Certi posti, certe sere

Certi posti, certe sere, con una certa compagnia, con un certo drink, con una certa attenzione, con un certo senso di appartenenza, con una certa indifferenza, con un certo sguardo. Some places, some evenings, with a specific company, with a known drink, with care, with a sense […]

Leave a comment

Jumping in the past

Saltare nel passato. Un albero, un fiume, un’osteria. Un bicchiere di vino, qualcosa da mangiare, aria di mare poco lontano. Pochi colori, molti ricordi. Jumping in the past. A tree, a river, a bar. A glass of wine, something to eat, smell of the sea […]

Leave a comment

Eyes and mustache

A volte, dietro l’angolo, nascosti da una vetrina, ci sono due occhi che ti aspettano sorpresi e un baffo che si rizza per qualche oscuro motivo. Sometimes, behind the corner, hidden by a window, there are two astonished eyes waiting for you, and a mustache that […]

Leave a comment

Amor omnia vincit

Scattata la sera del 13 Novembre 2015, due ore prima degli attentati, a St. Germain de Pres. Shot on 13th November 2015, two hours before the terrorist attack, in St. Germain de Pres. Paris, France, November 2015

Leave a comment

Fix it again

C’era una volta chi ti aggiustava la tv o il giradischi, la radio o il tostapane… E teneva aperto fino a tarda sera per completare il lavoro in tempo e consegnarti il tuo apparecchio nel giorno scritto sul bigliettino. Once upon a time, there were […]

Leave a comment

Telecom Italia 007

I strongly believe that these two gentlemen were secret agents who were pretending to use the public phones! Credo fermamente che questi due signori fossero in realtà agenti segreti che fingevano di usare i telefoni pubblici! Venice, Italy, October 2014

Leave a comment

Prosecco

This is the birthplace of the well-known Prosecco wine. Still don’t understand why Prosecco is so popular… Qui è dove nasce il Prosecco, anche se devo ancora capire perché piaccia così tanto. Valdobbiadene, Italy, April 2014    

Leave a comment

Pronto?

This picture, taken in Northern Italy on a hot afternoon, made me think about an Ericsson Mobile advertising quite popular few years ago: “It’s about communication between people, the rest is technology”. Questa foto, scattata durante un pomeriggio assolato in Nord Italia, mi ha fatto […]

Leave a comment

Dhaka, Venice

Restaurants in Venice welcome tourists with fish menus, charming smiles and (kind of) attractive prices. Behind the walls, in the kitchens, hundreds of Bangladeshi, Pakistani, Russians, Egyptians take care of the typical Italian food. They don’t want to be seen. Neither photographed. I ristoranti di […]

Leave a comment

Jogos em Alfama

Strolling around the old Alfama, kids were playing football and running up stairways. Endless games, endless discussions, careless life. Passeggiando per il vecchio quartiere di Alfama, ragazzetti giocavano a calcio e correvano su per le scalinate. Giochi infiniti, discussioni senza sosta, vita incurante. Lisboa, Portugal, July 2006

Leave a comment

Bartender in Berlin

Uscendo sotto la pioggia di un gelido pomeriggio di Gennaio non potevo evitarlo. E’ il barista del Ständige Vertretung. Nasconde misteri. Getting out in the rain of a freezing afternoon in January, I couldn’t avoid him. He’s the bartender at the Ständige Vertretung. He’s hiding mysteries. […]

Leave a comment